mercoledì 17 maggio 2017

Eataly alla conquista dei russi: a Mosca il 16esimo store estero

Eataly approda in Russia. Il 25 maggio apre il 16esimo punto vendita all’estero della catena fondata da Oscar Farinetti, quello di Mosca, che sarà il secondo Eataly più grande nel mondo, dopo quello di Roma.

Posto al quarto piano del centro commerciale Kievsky, Eataly Mosca propone il format unico di mercato, ristorazione e didattica, con 7.000 metri quadrati di superficie e circa 900 posti a sedere. All’interno, saranno 19 i punti ristoro tra cui 2 caffetterie, 11 corner take away, 6 ristorantini tematici, un ristorante gourmet e 6 laboratori di produzione a vista: mozzarella, formaggi, birra, gelato, pane e pasticceria. 

Il Mercato delle eccellenze italiane, invece, proporrà una selezione di oltre 6.000 prodotti. Spazio anche all’istruzione, pilastro per promuovere la cultura del buon cibo: per questo è stata allestita. La Scuola, un’aula per lezioni di cucina e degustazioni, oltre a una cantina di stagionatura del formaggio per raccontare una delle eccellenze italiane più famose. In tutto vi lavoreranno 400 dipendenti, di cui 35 tra chef e sous chef. 

Eataly Mosca, in linea con la tradizione aziendale, è stato dedicato all’arte e alla letteratura, in nome del legame artistico tra Russia e Italia, e del ruolo di Mosca come capitale dell’arte russa nonché luogo di nascita di molti grandi movimenti artistici e letterari. Per questo Eataly ospiterà cene letterarie speciali, mostre d’arte, concerti ed eventi speciali. Quella di Mosca è la prima delle tre aperture all’estero in calendario entro l’inizio del 2018. Prossime inaugurazioni a fine 2017 Stoccolma e, il prossimo anno, Las Vegas.

.

Nessun commento :

Posta un commento